Chiudi
0577 42102 cantagalli@edizionicantagalli.com
In offerta!

Eutanasia. Le ragioni del no

Il referendum, la legge, le sentenze

20,00 19,00

Dettagli

 Autore: AA.VV. - a cura di Alfredo Mantovano  Pagine: 304  Formato: 14,5x21  ISBN: 9791259621221

Descrizione

Alla Camera dei Deputati è in discussione la proposta di legge – relatore l’on Bazoli – di legalizzazione dell’aiuto al suicidio e della eutanasia, sulla scia della sentenza n. 242/2019 della Corte Costituzionale, intervenuta sul “caso” Cappato/dj Fabo, e di sentenze di giudici ordinari che ne hanno ampliato le maglie, già larghe. In parallelo, l’Associazione Luca Coscioni ha raccolto le firme per il referendum (parzialmente) abrogativo della norma del codice penale che punisce l’omicidio del consenziente, confermando la considerazione della vita come un bene disponibile: la Consulta dovrà valutare l’ammissibilità costituzionale del quesito.

Il volume fornisce una lettura, agganciata al quadro normativo, dell’oggetto del referendum, prospettando che cosa ne conseguirebbe in caso di approvazione, e fornisce al tempo stesso un commento, articolo per articolo, della proposta Bazoli all’esame del Parlamento, confrontando le più recenti acquisizioni mediche con le categorie adoperate per privare “legalmente” della vita un ammalato, o chi formula una mera richiesta di essere soppresso. Offre un quadro di quel che è accaduto negli ordinamenti, per es. i Paesi Bassi, al cui interno sono operative da anni disposizioni quali quelle che si vorrebbero introdurre in Italia.

Prospetta nella piena applicazione della legge n. 38/2010 sulle cure palliative e in una vicinanza effettiva e affettiva al paziente e al sofferente l’alternativa in fatto all’iniezione letale, mentre sul piano politico individua in una diversificazione delle fattispecie incriminatrici una strada alternativa alla letterale esecuzione di quanto deciso nel 2019 dalla Corte Costituzionale.

Inserisce quanto è oggetto di attuale discussione in un percorso culturale, giuridico e politico che non inizia adesso, e che in Italia ha conosciuto snodi significativi nel “caso” Eluana Englaro e nella legge n. 219/2017.

Contributi di: Francesco Cavallo, Francesco Farri, Carmelo Leotta, Alfredo Mantovano, Andrea D.M. Manazza, Domenico Menorello, Daniele Onori, Roberto Respinti, Mauro Ronco, Giuliana Ruggieri, Angelo Salvi, Aldo Rocco Vitale.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Eutanasia. Le ragioni del no”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *