Chiudi
0577 42102 cantagalli@edizionicantagalli.com

Perché non mi definisco gay

Come mi sono riappropriato della mia realtà sessuale e ho trovato la pace

22,00

Dettagli

 Autore: Daniel C. Mattson  Pagine: 352  Formato: 14,5x21  ISBN: 9788868795498

Categoria: Product ID: 4138

Descrizione

Daniel un tempo credeva di “essere gay”. Nato e cresciuto nel Michigan, in una famiglia cristiana, è sempre stato consapevole, fin dall’età di sei anni, della sua attrazione per gli uomini.

Per anni ha vissuto in una costante tensione tra la fede in Dio e le sue attrazioni sessuali. Ma il conflitto tra i suoi desideri e gli insegnamenti della Chiesa era troppo forte, così ne dedusse di “essere gay” e iniziò una relazione con un uomo. Eppure libertà e felicità continuavano a sfuggirgli. Quelli del liceo sono anni di dubbi, di pianti, di sofferenza.

È giusto definire l’identità di una persona solo in base alle sue preferenze sessuali? Etichettarsi come fossimo soltanto un prodotto delle nostre attrazioni sessuali? È corretto “definirsi gay”?

Per anni, questa etichetta è stata per Dan la sua prigione. Prenderne consapevolezza lo ha reso finalmente un uomo libero: libero di accettare la sua omosessualità e non per questo sentirsi in colpa; libero di rifiutare di definire se stesso in modo riduttivo. Perché oltre la nostra sessualità, oltre ogni ideologia, esiste una verità sull’identità di ciascuno di noi: siamo fatti a immagine di chi ci ha creati, di chi ci ha amato e ci ama da sempre così come siamo.

Una biografia sincera, in cui Mattson racconta il suo viaggio di andata e ritorno dall’identità gay e di come oggi ha finalmente ritrovato la serenità. Ma più di ogni altra cosa, la sua libertà.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Perché non mi definisco gay”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *