Chiudi
0577 42102 cantagalli@edizionicantagalli.com

La soggettività morale del corpo

20,00

Dettagli

 Autore: Livio Melina, Josè Noriega  Pagine: 344  Formato: 15,5x24cm  ISBN: 9788882728601

COD: item709 Categoria: Collana: Product ID: 2483

Descrizione

Con questo volume si intende approfondire nella prospettiva pratica l’indicazione che l’Enciclica Veritatis splendor n. 48 offre: «La persona, incluso il corpo, è affidata interamente a se stessa, ed è nell’unità dell’anima e del corpo che essa è il soggetto dei propri atti morali. La persona, mediante la luce della ragione e il sostegno della virtù, scopre nel suo corpo i segni anticipatori, l’espressione e la promessa del dono di sè, in conformità con il sapiente disegno del Creatore». Si tratta di considerare il valore singolare del corpo per la soggettività dell’uomo e rispondere all’esigenza di coordinare la passione con l’azione, l’oggettività con la soggettività, e dal punto di vista teologico, il radicarsi dell’azione del soggetto cristiano nel corpo eucaristico ed ecclesiale.