Chiudi
0577 42102 cantagalli@edizionicantagalli.com
Visualizza carrello “Luigi Albertini” è stato aggiunto al tuo carrello.

La sinistra nazionalsocialista

Una mancata alternativa a Hitler

12,00

Dettagli

 Autore: Michelangelo Ingrassia  Pagine: 136  Formato: 14,5x21cm  ISBN: 9788882727598

COD: item614 Categoria: Collana: Product ID: 2388

Descrizione

Come in Italia, anche in Germania la Grande guerra alimentò forti tensioni, frantumamdo gli schemi politici del passato.Si è ormai stratificata nella storiografia l’idea che Hitler e il nazionalsocialismo siano stati il risultato di particolari circostanze: la Prima guerra mondiale, le ritorsioni di Versailles,la gracile democrazia nata dalle ceneri dell’Impero guglielmino. In realtà nella Germania del primo dopoguerra si agitarono forze culturali e politiche contrapposte alla repubblica di Weimar e alternative a Hitler, come la Rivoluzione conservatrice, il nazionalbolscevismo, il prussianesimo. Furono correnti di pensiero che tutte, in qualche modo, trassero linfa dalla grande tradizione del socialismo tedesco, nazionale e antimarxista.Cadute le barriere di destra e di sinistra, la linea di confine corse fra la multiforme sinistra nazionale e il nazionalsocialismo. Hitler fu l’esito finale di una storia che avrebbe potuto seguire anche altre direttrici.